Come coltivare e curare la Crassula Ovata

Tempo di lettura: 2 minuti
La splendida Crassula Ovata è nota come albero di giada ed è una delle piante succulente ornamentali più richieste e coltivate, per due ragioni: la bellezza delle sue foglie carnose e la facilità di coltivazione. La Crassula Ovata appartiene alla famiglia delle Crassulacee ed al genere Crassula, estremamente vasto e vario. La Crassula Ovata è originaria del Mozambico e del Sud Africa. Questa pianta è stata poi esportata in tutto il mondo come varietà ornamentale; particolarmente amata dal grande pubblico, è molto diffusa come pianta da appartamento.
La splendida Crassula Ovata è nota come albero di giada ed è una delle piante succulente ornamentali più richieste e coltivate, per due ragioni: la bellezza delle sue foglie carnose e la facilità di coltivazione. La Crassula Ovata appartiene alla famiglia delle Crassulacee ed al genere Crassula, estremamente vasto e vario. La Crassula Ovata è originaria del Mozambico e del Sud Africa. Questa pianta è stata poi esportata in tutto il mondo come varietà ornamentale; particolarmente amata dal grande pubblico, è molto diffusa come pianta da appartamento.

Il Nome Crassula Ovata

Le dimensioni, l’aspetto ed il colore di questa pianta ricordano infatti le verdissime pietre di giada, un minerale tutt’oggi molto apprezzato in gioielleria. Per questo motivo è conosciuta anche come Albero di Giada. Proprio come come la pietra di giada anche questa pianta è simbolo di buona fortuna e buon auspicio tanto da avvalersi del soprannome “pianta dei soldi”.
Il nome Crassula Ovata è il suo nome botanico: la parola Crassula deriva da crassus grasso, grosso, per il suo aspetto in generale; il nome “Ovata” – dal latino ovata – deriva dalla forma delle foglie, che quasi ricordano delle piccole uova: ovali, affusolate e bombate.

Le varianti della Crassula Ovata

L’albero di giada è disponibile in moltissime affascinanti varianti, molte delle quali dalle forme e dai colori originali. Le varietà maggiormente conosciute e coltivate nelle nostre zone sono:

Crassula ovata Minor

La Crassula ovata Minor si può definire la sorella minore della Crassula Ovata perchè le sue foglie sono di dimensioni ridotte, mentre l’ aspetto generale rimane molto più accorpato regalandole un bellissimo portamento compatto e gradevole.

Crassula ovata Hummel’s Sunset o tricolor

La Crassula ovata Hummel’s Sunset o tricolor ha una vasta gamma cromatica: le sue foglie sono caratterizzate da coloriture che variano da giallo, all’ arancio al rossatro. Succulente molto richiesta per via dei colori che ricordano un tramonto.

Crassula ovata Gollum

La Crassula ovata Gollum è caratterizzata da foglie allungate e semi cilindriche aventi apice concavo: una straordinaria tipologia molto ornamentale che è diventata sempre più di moda negli ultimi anni.

Le piante di Crassula Ovata più vendute

Caratteristiche principali della pianta Crassula Ovata

La pianta di Crassula Ovata ha un portamento arbustivo, il fusto è marrone chiaro, legnoso ed ha molte ramificazioni che a loro volta portano la classica chioma lussureggiante di cui è famosa questa bellissima succulente; durante la crescita il fusto si ingrossa quasi proprio come un albero raggiungendo dimensioni ragguardevoli.

Le foglie della Crassula Ovata

Le foglie della Crassula Ovata sono ovoidali, mediamente affusolate e bombate, quasi a ricordare delle piccole uova. Sono carnose e lucide.
Il colore delle foglie della Crassula Ovata è verde, con profili e sfumature rossastre, che, con il variare delle temperature e dell’esposizione al sole, vengono accentuati. Come misura le foglie possono arrivare a circa 4 cm di lunghezza.

Forma e colori dei fiori della Crassula Ovata

I fiori sono piccoli, di cinque petali e raggruppati ad ombrello: di color bianco crema, a forma di stella, si sviluppano a “cuscino” all’ apice delle foglie regalando dei bellissimi bouquet, nei mesi dell’autunno e dell’inverno.

Come prendersi cura della Crassula Ovata

Per fortuna questa pianta tollera qualche dimenticanza o errore.
La pianta Crassula Ovata cresce molto bene irrobustendo i suoi fusti e assumendo, nel tempo, le sembianze di un alberello, grazie alla sua facilità di coltivazione in quanto non richiede cure troppo impegnative. E’ una pianta particolarmente resistente ed è, forse, per questo motivo così diffusa nelle case degli italiani.

Il terreno

Il terreno ideale, come per quasi tutte le succulente, è quello con ottime capacità drenanti in modo da evitare dei deleteri ristagni che potrebbero far marcire la pianta. Il terriccio che deve essere composto di terriccio, lapillo e pomice. La pianta non necessita di continui rinvasi, ma una volta necessario è bene non esagerare con misure di vaso troppo grosse perché non ama spazi eccessivi.

Esposizione alla luce e temperatura

La pianta di Crassula va innanzitutto posizionata in pieno sole o dove è presente molta luce diretta. In ogni caso va posizionata in un luogo in cui le temperature non sono troppo rigide. Non è in grado di sopportare temperature inferiori ai 0 °C. Un regalo per la pianta Crassula Ovata è poter godere, ove possibile, di aria e luce all’aperto per il più lungo periodo possibile durante l’anno.

L’irrigazione idonea alla pianta Crassula Ovata

La Crassula ovata ha scorte a sufficienza nelle sue foglie per far fronte a periodi di siccità. Deve esser bagnata quando il terreno – nel vaso o in giardino – è completamente asciutto: l’irrigazione deve essere idonea ed il panetto di terra ben bagnato (da evitare spruzzini o vaporizzatori). D’inverno invece le bagnature devono essere più diradate e scarse.

È infine utile ricordare che la Crassula ovata necessita di potature a rami e foglie secchi o vecchi. Inoltre può essere modellata a seconda del proprio gusto personale: infatti è una pianta succulente molto famosa anche fra i collezionisti/amanti dei bonsai proprio per la sua facilità di modellazione e potatura della sua chioma.

Cura al meglio la tua pianta di Crassula Ovata

Curiosità sulla Crassula Ovata

La Crassula ovata è ritenuta una fra le piante grasse porta fortuna per eccellenza: viene considerata di buon auspicio anche come pianta regalo proprio per augurare successo e prosperità (es. in occasione di matrimoni o inizio di nuova attività). Nel Feng shui, inoltre, la pianta albero di giada rappresenta l’abbondanza e la prosperità: la sua energia alimenta ricchezza e opportunità, facilitando la crescita finanziaria ed il successo materiale.

Se volete sapere di più sulle leggende e sul simbolismo della pianta di Crassula Ovata vi consigliamo la lettura del nostro articolo

Crassula ovata: la pianta dei soldi ma anche dell’amicizia

Condividi questo articolo
La storia continua...
Albuca Spiralis: consigli, segreti e cura della pianta cavatappi

Le piante grasse hanno da tempo conquistato il cuore degli appassionati di giardinaggio e dei collezionisti di piante. Tra le varietà più affascinanti spicca l’Albuca Spiralis: una pianta grassa particolarissima e straordinaria nota per la sua forma unica ed il suo aspetto affascinante.

Regalo San Valentino low cost: crea una scatola a cuore con succulente

La festa degli innamorati per eccellenza si avvicina. Ognuno di noi desidera regalare qualcosa che stupisca, alcuni preferisco fare un regalo tradizionale altri preferiscono un pensiero originale o anche stravagante. La scelta ricade spesso su piante e fiori. Le tradizionali rose, seppur bellissime, a volte non soddisfano i nostri desideri di stupire e rallegrare la persona amata in quanto possono risultare molto banali specie se le abbiamo già regalate negli anni precedenti.
Sul concetto di amore ognuno di noi ha un punto di vista diverso basato sulle proprie esperienze, ma sicuramente quando vogliamo fare un dono al nostro partner concordiamo tutti sul fatto che desideriamo renderli felice. Noi oggi vi offriremo tre idee per ottenere l’obiettivo: far felice la persona del vostro cuore.

san valentino
Regalare una pianta grassa a San Valentino: Consigli e Idee Regalo

La festa degli innamorati per eccellenza si avvicina. Ognuno di noi desidera regalare qualcosa che stupisca, alcuni preferisco fare un regalo tradizionale altri preferiscono un pensiero originale o anche stravagante. La scelta ricade spesso su piante e fiori. Le tradizionali rose, seppur bellissime, a volte non soddisfano i nostri desideri di stupire e rallegrare la persona amata in quanto possono risultare molto banali specie se le abbiamo già regalate negli anni precedenti.
Sul concetto di amore ognuno di noi ha un punto di vista diverso basato sulle proprie esperienze, ma sicuramente quando vogliamo fare un dono al nostro partner concordiamo tutti sul fatto che desideriamo renderli felice. Noi oggi vi offriremo tre idee per ottenere l’obiettivo: far felice la persona del vostro cuore.